Glo

Nel 2016, British American Tobacco (BAT) ha lanciato sul mercato glo. Dal suo esordio in Giappone, precisamente in Sendai, la sua diffusione è cresciuta fino a raggiungere la commercializzazione del dispositivo in 15 paesi, per poi arrivare, nel 2018, anche in Italia con l'inaugurazione di uno store monomarca a Milano.
Riscaldatore di tabacco glo HYPER+ nella sua versione blu.
Il dispositivo è dotato dell'Induction Heating Technology, una tecnologia brevettata per la trasmissione di calore che, sfruttando lo stesso principio utilizzato per i piani di cottura, permette di scaldare il tabacco con un processo di induzione termica dall'esterno, in modo omogeneo e fino a 260 °C, senza bruciarlo. In questo modo non produce né fumo né cenere. Nonostante questa tecnologia riduca i rischi per la salute legati alla combustione delle sigarette tradizionali, gli studi effettuati dimostrano che anche i dispositivi per riscaldare il tabacco non ne sono privi.​ Negli anni la ricerca tecnologica del brand ha promosso sul mercato diversi prodotti, fino ad arrivare all'ultimo dispositivo oggi presente sul mercato, glo HYPER+, il quale possiede anche due modalità, "Standard" e "Boost", che permettono d'utilizzare il riscaldatore a intensità differenti.​

Questo sito fa uso di cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando si accetta l'uso dei cookie. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi